Tutela Minori Distretto di Tradate

GESTIONE DEL SERVIZIO ASSOCIATO DI TUTELA MINORI PER I COMUNI AFFERENTI AL DISTRETTO DI TRADATE: CASTELSEPRIO, CASTIGLIONE OLONA, GORNATE OLONA, LONATE CEPPINO, TRADATE, VEDANO OLONA, VENEGONO INFERIORE E VENEGONO SUPERIORE

 

La sede del Servizio è in via XXV Aprile, 9 a Tradate (Va).

Il servizio è aperto dal Lunedì al Venerdì, dalle ore 09.00 alle ore 18.00, e contattabile al seguente numero di telefono: 0331/814103; fax: 0331/1815551; email:aisel.tutelatradate@gmail.com.

L’accesso al Servizio Tutela Minori avviene tramite invio della referente del Servizio Sociale Comunale di residenza del minore, tramite la scheda di segnalazione redatta dall’Associazione Aisel e in possesso del Servizio Sociale Comunale.

La scheda di segnalazione sarà inviata tramite mail alla Coordinatrice del Servizio e al Servizio Tutela Minori.

 

 

FINALITA’ DEL SERVIZIO TUTELA MINORI

Col Servizio Tutela Minori in argomento, AISEL Onlus, a seguito di invio formale da parte del Servizio Sociale Comunale, intende fornire prestazioni relative ad interventi di prevenzione e riparazione finalizzati a garantire il benessere dei minori e delle loro famiglie che si trovino in situazioni di grave disagio e difficoltà e che siano oggetto di procedimenti dell’Autorità Giudiziaria minorile in ambito civile, penale e amministrativo.

 

SERVIZI OFFERTI

 

  • PRESA IN CARICO DEGLI UTENTI PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA’ RICHIESTE DALL’AUTORITÀ GIUDIZIARIA (Tribunale per i Minorenni o Tribunale Ordinario)

Gli obiettivi di questo intervento sono quelli riguardanti la valutazione relativa alle disfunzioni familiari causa di pregiudizio per il minore e la prognosi relativa alle possibilità di recupero della famiglia, in accordo con quanto stabilito dall’Autorità Giudiziaria.Nella attività di presa in carico degli utenti per lo svolgimento delle attività richieste dall’Autorità Giudiziaria (Tribunale per i Minorenni o Tribunale Ordinario) il Servizio offerto si articola nelle seguenti attività:

  • segnalazione dei casi di abbandono, di maltrattamento, di disfunzionale esercizio della responsabilità genitoriale, di disadattamento dei minori, di situazione pregiudizievole per la tutela dei diritti e degli interessi dei minori;
  • svolgimento di valutazioni ed accertamenti di ordine psicologico e sociale;
  • assistenza necessaria rispetto a quanto prescritto dall’Autorità Giudiziaria e in merito alle attività di sostegno alla famiglia d’origine o ad eventuali affidatari;
  • appoggio alla famiglia d’origine nelle situazioni di affidamento familiare e cura del collegamento tra famiglia d’origine ed eventuale famiglia affidataria per la prevenzione e l’auspicata soluzione di eventuali conflitti

 

  • PRESA IN CARICO DEGLI UTENTI IN SITUAZIONI SEGNALATE DAL SERVIZIO SOCIALE COMUNALE ALL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA

L’obiettivo di questo intervento è fornire sostegno alle Assistenti Sociali Comunali per supportarle in situazioni complesse che il Servizio Sociale Comunale ha già segnalato alle Autorità Giudiziaria in quanto valutate come situazioni a rischio di pregiudizio, di trascuratezza, di dispersione scolastica, di abbandono, di maltrattamento.In accordo con il Servizio Sociale Comunale si concorderanno i tempi e le modalità di attivazione degli interventi di approfondimento della problematica in funzione dell’elaborazione di un progetto e in attesa delle decisioni dell’Autorità Giudiziaria.
Nella attività di presa in carico degli utenti in situazioni segnalate dal Servizio Sociale Comunale all’Autorità Giudiziaria (Tribunale per i Minorenni o Tribunale Ordinario) il Servizio offerto si articola nelle seguenti attività:

  • promozione e sostegno dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e delle responsabilità familiari in una logica preventiva di potenziamento e rivalutazione della famiglia, di collaborazione, solidarietà e corresponsabilità;
  • sostegno al processo dialettico di crescita dell’individuo, circoscrivendo le abitudini patologiche e facilitando il riconoscimento delle risorse sane che costituiscono le premesse per un divenire armonico;
  • promozione di sinergie tra enti, istituzioni pubbliche ed organizzazioni del privato sociale.

 

  • PRESA IN CARICO MINORI CHE HANNO COMMESSO REATO

Una variante peculiare dell’attività del Servizio Tutela Minori è rappresentata dall’utenza adolescente (sia minore che giovane adulta) inviata dalla Procura presso il Tribunale per i Minorenni in quanto hanno commesso reati penali in età minore.In questo caso l’approccio con il ragazzo ha spazi per una maggiore enucleazione della sua individualità dal setting di valutazione familiare, in modo da sollecitare la componente di responsabilità personale nel reato commesso.

 

  • RACCORDO CON GLI ENTI TERRITORIALI E LAVORO DI RETE

Ogni intervento previsto, a favore delle tre tipologie di utenza sopra individuate, si connette costantemente con gli altri interventi presenti sul territorio.

 

  • GESTIONE SITUAZIONI DI EMERGENZA

Il Servizio Tutela Minori pone particolare attenzione alla gestione delle situazioni di emergenza, che verranno rese note dal Servizio Sociale Comunale. Tali situazioni possono essere di due differenti tipologie:

    1. a) situazioni già in carico al Servizio Tutela Minori per le quali si renda necessario un intervento urgente e non precedentemente programmato;
    2. b) situazioni non in carico al Servizio Tutela Minori, già note al Servizio Sociale comunale o che vengano rese tali direttamente dalle persone coinvolte o dalle Forze dell’Ordine, e che richiedono interventi urgenti a tutela dei minori presenti, quale ad esempio un collocamento extra familiare dei minori stessi, da soli o congiuntamente ad altri familiari.

 

INFORMATIVA UTENZA

Informativa sul trattamento dati ai sensi dell’art. 13 Regolamento UE n. 2016/679 (GDPR)

AISEL ONLUS, con sede legale in Milano, Corso Garibaldi 75, P.IVA 04949510152, pec aiselonlus@postecert.it, in qualità di titolare del trattamento, desidera informarla in merito alle modalità e alle finalità del trattamento dei suoi dati.

Oggetto del trattamento

Il servizio è svolto in forza di un capitolato speciale d’appalto, che ne costituisce a tutti gli effetti la base giuridica, con scadenza il 31 dicembre 2020, promosso dal Comune di Tradate in qualità di capofila dei Comune aderenti al Distretto di Tradate.

 

I dati degli utenti sono forniti dai Comuni, i quali, dopo averli ricevuti dal tribunale ordinario o da quello dei minor o direttamente dall’interessato, inviano all’associazione la richiesta di presa in carico dell’utente.

 

il Titolare tratterà i dati da lei comunicati o acquisiti attraverso certificazioni mediche nel corso di accertamenti o visite, identificati come personali all’art. 4 GDPR, ad esempio anagrafici ed inerenti i pagamenti e dati di natura particolare quali i dati inerenti la salute, la sfera sessuale, immagini della sua persona, dati che rivelino l’origine razziale o etnica, le opinioni politiche, le convinzioni religiose o filosofiche, o l’appartenenza sindacale come identificati dall’art. 9 GDPR.

Finalità del trattamento

Il Trattamento viene effettuato ai sensi dell’art. 6 lett. a, b, e GDPR per le seguenti finalità : ai fini diagnostico-terapeutici per la realizzazione dei servizi richiesti, per adempiere agli obblighi precontrattuali, contrattuali e fiscali derivanti da rapporti con in essere, per adempiere agli obblighi previsti da normativa italiana e comunitaria o da ordini dell’Autorità, per esercitare i diritti del Titolare. Il conferimento dei dati necessari a tali trattamento è necessario e il rifiuto di fornirli può comportare l’impossibilità di soddisfare le sue richieste.

Finalità di marketing e informazione

Il Trattamento viene effettuato ai sensi dell’art. 6 lett. a, b, e e 7 GDPR per le seguenti finalità : inviare materiale informativo e pubblicitario presso un indirizzo da lei comunicato, a seguito di suo consenso libero e consapevole e revocabile in ogni momento.

Modalità di trattamento

Il trattamento è realizzato in formato cartaceo ed elettronico e vengono effettuate le operazioni indicate all’art. 4 n. 2 GDPR e precisamente: raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modifica, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, cancellazione e distruzione. Il trattamento comporta : a)la raccolta e registrazione di dati di carattere anagrafico, amministrativo, fiscale, sanitario; b) la stesura di referti e certificazioni; c) l’eventuale invio di documentazione al soggetto su cui grava, totalmente o in parte, l’onere economico delle prestazioni (diritto di rivalsa); d) l’eventuale redazione dei documenti obbligatori ai fini fiscali a fronte del corrispettivo versato.

Tempi di conservazione e distruzione dei dati

Il Titolare tratterà i dati personali per il tempo necessario per adempiere alle finalità di cui sopra e per adempiere ad obblighi normativi.

Validità del consenso

Il suo consenso al trattamento dei dati sarà ritenuto valido sino a sue comunicazioni in merito, riservandoci comunque la possibilità di richiedere nuovamente il suo consenso.

Accesso ai dati

Avranno accesso ai suoi dati coloro che operano per il Titolare in qualità di dipendenti e collaboratori (a diverso titolo), a seguito di specifico incarico e formazione. Avranno accesso in qualità di Responsabili esterni del trattamento le persone fisiche o giuridiche nominate per l’esecuzione di specifici trattamenti, ad esempio la contabilità. L’elenco dei responsabili esterni è disponibile presso la nostra sede.

Comunicazione dei dati

Ai sensi dell’art. 6 lett. b, c GDPR, il Titolare potrà comunicare i suoi dati ai soggetti ai quali la comunicazione sia obbligatoria per legge e a responsabili esterni espressamente incaricati per l’espletamento di operazioni di gestione, contabilità, conformità alla normativa. Il Titolare comunicherà i suoi dati a seguito di suo espresso consenso a terzi da lei indicati, che tratteranno i dati nella loro qualità di autonomi titolari del trattamento. I dati potranno essere trasmessi a terza in forma anonima per finalità di ricerca scientifica o statistica. I dati non saranno diffusi.

Trasferimento dati

I dati personali sono conservati all’interno dell’Unione Europea.

Diritti dell’interessato

Nella sua qualità di interessato, può usufruire dei diritti di cui all’art. 15 GDPR :

  1. ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
  2. ottenere l’indicazione: a) dell’origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’art. 5, comma 2 Codice Privacy e art. 3, comma

1, GDPR; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati;

iii. ottenere: a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato;

  1. opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che La riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento di dati personali che La riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

Ove applicabili, ha altresì i diritti di cui agli artt. 16-21 GDPR (diritto di rettifica, all’oblio, di limitazione di trattamento, alla portabilità dei dati, di opposizione), nonché il diritto di reclamo all’Autorità Garante.

Modalità di esercizio dei diritti

Il nostro Responsabile Protezione Dati è contattabile all’indirizzo odv@leicon.it, potrà in qualsiasi momento esercitare i diritti rivolgendosi al personale presso le nostre sedi.

Servizi Diurni